ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hillary Clinton si congeda con conferenza mondiale

Lettura in corso:

Hillary Clinton si congeda con conferenza mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il suo ultimo tour in giro per il mondo prima di lasciare il posto da Segretario di Stato americano. Un tour virtuale quello che Hillary Clinton si è concessa dalla piattaforma di Washington a 3 giorni dal passaggio di testimone a John Kerry. Un collegamento durante il quale ha risposto a domande dai 5 continenti e fatto le proprie rilfessioni sul funzionamento della democrazia negli Stati Uniti.

“Si può essere parziali, si può avere un forte senso della giustezza delle proprie posizioni, ma la democrazia e il potere legislativo richiedono compromesso. E non si può permettere che compromesso diventi una brutta parola perchè altrimenti si cadrebbe nel fanatismo” ha detto Clinton.

Quello di una sua possibile candidatura alle presidenziali quando si concluderà il mandato di Barack Obama, nel 2016, è da tempo un discorso ricorrente. Clinton ha tenuto profilo basso:

“Per ora cerco di portare a termine degnamente il mandato da Segretario di Stato, poi cercherò di recuperare una ventina d’anni di sonno arretrato” ha scherzato.

Ma al di là della testimonianza di modestia, l’evento di cui è stata protagonista ha avuto tutta l’aria di un commiato più che un addio al mondo dell’alta politica.

Il nostro corrispondente a Washington Stefan Grobe: “Questo incontro con il villaggio globale ha dimostrato a che livello Hillary Clinton sia popolare in tutto il globo. Di conseguenza le è stato chiesto più volte se sarà in gara per le presidenziali del 2016. Non l’ha voluto dire, in compenso ha annunciato che scriverà un altro libro di memorie”.