ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scimmia in orbita, andata e ritorno. Prove spaziali per l'Iran

Lettura in corso:

Scimmia in orbita, andata e ritorno. Prove spaziali per l'Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra 5/8 anni al posto di una scimmia potrebbero esserci gli astronauti iraniani.
 
Ma per ora il successo di Teheran si limita a replicare il destino un altro primate: lo scimpanzé Ham mandato in orbita dagli americani nel 1961 e tornato sano e salvo sulla terra, a differenza di quanto accadde con il più illustre dei cosmonauti animali, la cagnolina sovietica Laika.
 
Gli Stati Uniti sottolineano che l’esperimento dell’Iran rappresenta una violazione della risoluzione 1929 del Consiglio si Sicurezza dell’Onu che condanna il programma balistico della Repubblica Islamica, sotto osservazione da parte della comunità internazionale per il suo programma d’arricchimento dell’uranio.
 
L’Iran ha annunciato che conta di mandare il primo uomo nello spazio entro il 2020.