ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Peschereccio russo a picco nel Mar del Giappone

Lettura in corso:

Peschereccio russo a picco nel Mar del Giappone

Dimensioni di testo Aa Aa

Otto persone sono morte nel naufragio del peschereccio russo colato a picco sabato pomeriggio. A bordo c’erano 30 persone, 19 russi e 11 indonesiani. La nave si è ribaltata forse a causa di una manovra impedita da un’onda anomala. I sopravvissuti sono stati recuperati questo lunedì, scampati alla morte per ipotermia dopo due notti passate aggrappati al relitto. La maggior parte soffre di un principio di congelamento agli arti inferiori. I pescatori puntano il dito contro la mancanza delle misure di sicurezza necessarie.

“Quando tutto è accaduto – racconta uno dei superstiti – il capitano non ha inviato alcun segnale d’aiuto, nessuna sapeva quello che ci stava accadendo. La seconda notte, quasi per caso abbiamo visto passare una nave, avevamo dei razzi d’emergenza ma non funzionavano”.

L’imbarcazione, di fattura sudcoreana è stata costruita nel 1988, la proprità ha sede in Russia a Vladivostok. Gli inquirenti, vista l’età del mezzo, stanno indagando sull’ipotesi del guasto tecnico.