ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Professori portoghesi in piazza scontro i tagli alla scuola


Portogallo

Professori portoghesi in piazza scontro i tagli alla scuola

Il governo portoghese taglia 1 miliardo di euro nell’istruzione e i professori scendono in piazza.

25 mila insegnanti hanno manifestato per le vie di Lisbona chiedendo le dimissioni dell’esecutivo di centrodestra e misure che non strangolino il settore.

La protesta arriva dopo il ricorso alla magistratura da parte dei sindacati contro la manovra finanziaria del governo di Pedro Passos Coelho.

“Stanno distruggendo non solo l’educazione, ma anche tutti gli altri settori – sosteine un’insegnate della capitale – Dobbiamo combattere, per non essere più sottomessi e dobbiamo difendere i nostri diritti. Dobbiamo lottare per ciò che è nostro e non lasciare che continuino a rubare”.

I sindacati denunciano il blocco delle assunzioni e parlano di “attacco contro la scuola pubblica’‘ a favore degli istituti privati. Secondo l’ultimo censimento, il 5% della popolazione portoghese è analfabeta. La percentuale più alta d’Europa.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Spagna: smatellata organizzazione legata a mafia russa