ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Brasile: basta protezionismo

Lettura in corso:

UE-Brasile: basta protezionismo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ombra del protezionismo oscura il sesto vertice tra Unione europea e Brasile che si è aperto giovedi’ a Brasilia con l’obiettivo di migliorare le relazioni commerciali.

All’apertura il presidente del Brasile Dilma Roussef si è rivolta direttamente agli imprenditori: “Esistono un gran numero di società europee in Brasile che contribuiscono a sostenere la crescita del nostro paese e a creare posti di lavoro. Pensiamo che le relazioni tra Brasile e Unione europea siano strategiche per il nostro paese”

L’Unione europea accusa il Brasile di ostacolare le esportazioni europee di automobili e di prodotti ad alta tecnologia. il Brasile invece vorrebbe che l’Europa eliminasse i sussidi all’agricoltura.

Entrambi UE e Brasile hanno esportato beni per circa 40 miliardi di euro nel 2011. Il 20% delle esportazioni brasiliane sono dirette all’Europa. Mentre solo il 2,2% delle esportazioni europee finiscono in Brasile.

La Germania è il paese europeo che esporta di piu’, seguito dalla Francia e dall’Italia.

Le accuse reciproche di protezionismo tuttavia ostacolano l’accordo sul trattato di libero scambio tra Europa e Mercosur. Di relazioni commerciali si parlerà anche venerdi’ e sabato nel piu’ ampio vertice tra Europa e America Latina, 60 capi di stato e di governo si incontreranno a Santiago del Cile.