ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali. Arriva appoggio logistico Usa

Lettura in corso:

Mali. Arriva appoggio logistico Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Appoggio logistico. Ma senza fretta e senza impegni a lungo termine. Gli Stati Uniti hanno concretizzato il loro appoggio alle operazioni delle forze francesi in Mali. Con l’arrivo di aerei cargo C-17 Washington mette a disposizione una capacità di trasporto da 140 tonnellate di equipaggiamenti e di un’ottantina di uomini.

L’impegno della comunità internazionale è stato ampio sin dai primi momenti dell’intervento dell’aviazione francese. Ma a tutt’ora in prima linea restano solo le truppe di Parigi, affianco all’esercito di Bamako.

“Il Mali è minacciato dal terrorismo con ripercussioni non solo nella regione ma a livello globale” ha detto il Segretario Generale dell’Onu Ban-Ki Moon. “Affrontare questa sfida richiede sforzi politici, di sicurezza e umanitari. Allo stesso tempo nel calcolare la dimensione del proprio coinvolgimento le Nazioni Unite devono prendere in considerazione con attenzione le questioni dei diritti umani e della sicurezza”.

Sul terreno, resta scoperto il fronte degli aerei da rifornimento. Per ora soltanto l’Italia ha reagito alla richiesta francese. Il rifiuto da parte degli Usa, ufficialmente giustificato con problemi di ordine giuridico, sarebbe in effetti legato ai timori della Casa Bianca per le ripercussioni della minaccia del radicalismo islamico.