ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La maggioranza dei britannici vuole restare nell'Ue

Lettura in corso:

La maggioranza dei britannici vuole restare nell'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 40% dei britannici è a favore della permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea. Lo afferma un sondaggio dell’istituto YouGov, che indica una percentuale di contrari pari al 34%. Indeciso il 26% della popolazione. È la prima volta dall’insediamento di David Cameron a premier nel maggio 2010 che il numero dei favorevoli supera quello dei contrari.

“Negli ultimi due, tre anni” – dice una cittadina -“abbiamo avuto diverse prove che è stato un bene non essere entrati finora nell’eurozona. Saremmo in un mare di guai, se non avessimo avuto le clausole di opt out che abbiamo”.

“Io sono senz’altro a favore di rimanere” afferma un avvocato. “È il caso più plateale che ci si possa immaginare in cui un primo ministro non si assume le proprie responsabilità. Il paese deve restare in Europa. Sarà una rovina per l’economia, se faremo qualunque altra cosa. David Cameron asseconda solo una minoranza all’interno del proprio partito e questo va a grande discapito del paese. È una decisione disastrosa”.

Nel novembre 2012 un altro sondaggio di YouGov indicava al 49% la quantità di elettori a favore dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.