ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, ondata di attentati in tutto il paese, almeno 17 le vittime

Lettura in corso:

Iraq, ondata di attentati in tutto il paese, almeno 17 le vittime

Iraq, ondata di attentati in tutto il paese, almeno 17 le vittime
Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova ondata di attentati terroristici ha causato almeno 17 vittime in Iraq. A Taji, a nord della capitale Baghdad, l’esplosione di una autobomba ha ferito 20 persone, mentre a Maqmudia un attentatore suicida ha ucciso cinque persone e ferite altre 14.

Gli attentati puntano a seminare l’odio tra i gruppi etnici, una trappola in cui c‘è chi non vuole cadere.

“C‘è chi accusa i sunniti, ma i sunniti sono nostri fratelli. Per noi dietro questo attacco ci sono i salafisti o altri estremisti come loro. Potranno rivendicare questa azione, ma non riusciranno a dividerci”.

In questo clima di violenza crescente, la crisi politica si aggrava. Il premier, lo sciita al-Maliki, deve fronteggiare le critiche sempre più serrate da parte di sunniti e kurdi, membri del suo governo, che lo accusano di una gestione personalistica del potere.