ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Flight": Denzel Washington diventa un pilota


Cultura

"Flight": Denzel Washington diventa un pilota

Robert Zemeckis torna a dirigere un film d’azione. E sceglie come protagonista Denzel Washington, che per questo ruolo è candidato all’Oscar come miglior attore.
In “Flight”, Washington è Whip, un pilota che salva i passeggeri e l’equipaggio di un aereo da un terribile incidente.
L’intera nazione lo proclama immediatamente eroe nazionale; ma esami del sangue rivelano una realtà ben diversa: il tasso di alcol nel sangue di Whip durante il volo andava oltre il limite consentito.

Quando a Denzel Washington viene chiesto come si sia preparato al ruolo, l’attore americano si diverte a scherzare, dicendo: “Ho fatto solo il giro dei bar. No no. No, voglio dire, è un personaggio complicato, ho preso lezioni di volo. Ho avuto la possibilità di lavorare sugli aerei”.

Accanto a Denzel Washington, l’attrice britannica Kelly Reilly, che alla prima londinese ha sfidato temperature polari e ha commentato:
“È un grande film americano. È bellissimo essere qui, nella mia città. La mia famiglia stasera lo vedrà per la prima volta. È un opera drammatica in cui c‘è spazio anche per l’azione ed è proprio il genere cinematografico che piace a me. Fare qualcosa di cui si è orgogliosi fa una differenza fondamentale”.

Nel film, Kelly Reilly è una giovane donna che incontra il pilota in ospedale e si innamora di lui.

Mentre tutte le colpe sembrano ricadere su Whip, la sua dipendenza dall’alcol diventa sempre più forte.

“Flight” è candidato all’Oscar anche per la miglior sceneggiatura originale di John Gatins.

Tanti gli aspetti che hanno spinto il regista Robert Zemeckis ad accettare la regia di questo film:
“Mi è piaciuta la sua complessità, l’ambiguità morale. Ho apprezzato che il film fosse così unico, come la sceneggiatura. Tiene lo spettatore inchiodato allo schermo. Non vedi l’ora di scoprire cosa succede a quest’uomo” ha dichiarato Zemeckis.

Negli Stati Uniti, “Flight” ha incassato 93 milioni di dollari, pari a quasi 70 milioni di euro.
Sugli schermi italiani dal 24 gennaio.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Venezia dà il la al bicentenario verdiano

musica

Venezia dà il la al bicentenario verdiano