ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colonie ebraiche in Palestina, uno dei temi al centro delle elezioni

Lettura in corso:

Colonie ebraiche in Palestina, uno dei temi al centro delle elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Resta uno dei temi più caldi, quello delle colonie ebraiche in Palestina. Un argomento conflittuale, che esaspera le tensioni tra le parti, e pesa come un macigno anche in queste elezioni.

Le colonie ebraiche sono considerate illegali dalla comunità internazionale, ma il governo ha recentemente autorizzato nuovi 4000 alloggi, incurante dell’ondata di proteste piovute da tutto il mondo.

“Ci sono molti partiti in corsa. Io invito tutti ad andare a votare, non importa per chi, sia per il Likud di Netanyahu, o per Hababyt Hayehudi, o per Bennett… Godetevi questa giornata”.

Clima identico anche a Maale Aduminum, controversa colonia fatta sorgere alle porte di Gerusalemme, in modo da vanificare le istanze palestinesi di fare di Gerusalemme Est la propria capitale.

“La maggior parte della gente oggi soffre per la crisi economica. Sappiamo che ci saranno forti tagli dopo il voto, per questo molti non seguono la politica”.

“Tutti gli israeliani sono di destra, non di sinistra. Se Netanyahu vince, se vince nettamente, si impegnerà a cercare la pace più di quanto faccia la controparte…”

Opinione sempre più diffusa in Israele. Ma con un asse politico che si sposta verso la destra estrema, le prospettive per il processo di pace non vengono certo arricchite.