ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tymoshenko, accusa di omicidio e giallo sulla salute

Lettura in corso:

Tymoshenko, accusa di omicidio e giallo sulla salute

Dimensioni di testo Aa Aa

Dietro la morte di Yevhen Shcherban ci sarebbero Yulia Tymoshenko e Pavlo Lazarenko, altro ex primo ministro. Per la procura generale sono stati i mandanti, nel 1996, dell’omicidio del deputato e uomo d’affari, perché considerato uno scomodo rivale.

La nuova accusa lanciata venerdì contro la leader della rivoluzione arancione scatena la reazione dei suoi avvocati.

“È stato Viktor Yanukovych – ha affermato uno dei legali, Serhiy Vlasenko – a guadagnarci di più politicamente. A quattro mesi dall’omicidio, improvvisamente e inaspettatamente divenne il governatore della Regione di Donetsk”.

L’accusa di aver sborsato 2,8 milioni di dollari per commissionare l’omicidio è arrivata in occasione del rinvio di un altro processo ai danni della Tymoshenko, già condannata a sette anni.

La ex primo ministro era assente in aula perché in ospedale, dove secondo i suoi sostenitori versa ormai in condizioni critiche. Circostanza smentita dai sanitari, ma oggi non è stato consentito a nessuno di avvicinarla.

Il procuratore generale afferma che le indagini su Yulia Tymoshenko avrebbero potuto concludersi durante la presidenza di Leonid Kuchma. Ma ha aggiunto che per casi come questo non ci sono termini di prescrizione.