ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jeroen Dijsselbloem, probabile nuovo presidente dell'Eurogruppo

Lettura in corso:

Jeroen Dijsselbloem, probabile nuovo presidente dell'Eurogruppo

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un incontro che sà già di passaggio di poteri. Jean Claude Juncker, Presidente dell’Eurogruppo, ha accolto a Lussemburgo il ministro delle finanze olandese Jeroen Dijsselbloem, suo probabile successore.

46 anni, appena insediatosi nel nuovo governo di centro-sinistra, il ministro è ancora un illustre sconosciuto a Bruxelles.

“Non sappiamo molto di lui- dice Fabian Zuleeg, capo economista del think thank European Policy Centre- è relativamente nuovo sulla scena politica europea- Si presenta con un ottimo curriculum, dalle elezioni olandesi che hanno eletto un governo europeista- Ma oltre questo non si sa molto di lui”

Riformista ma attento guardiano della disciplina di bilancio, il ministro olandese ha un profilo che piace alla Germania, suo principale sponsor.
L’unico potenziale rivale il ministro francese Pierre Moscovici sembra aver rinunciato.

“Il mio collega francese mi ha chiesto di presentare lunedi’ all’Eurogruppo le mie priorità- ha dichiarato Jeroen Dijsselbloem- Penso che sia una richiesta ragionevole, sarà quel che faro’”.

Il ministro delle finanze olandese dovrebbe essere nominato ufficialmente lunedi’ dai suoi colleghi della zona euro. Riceverà un’eredità pesante, il veterano Jean Claude Juncker ha guidato l’Eurogruppo dal 2005, attraverso una delle peggiori crisi dell’Europa dal dopoguerra.