ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giro di vite sulle agenzie di rating

Lettura in corso:

Giro di vite sulle agenzie di rating

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo ha approvato un regolamento volto a rendere piu’ trasparenti gli istituti come Standard and Poor’s, Moody e Fitch.
Le agenzie dovranno indicare in un calendario quando presenteranno le loro valutazioni. Le note saranno pubblicabili un’ora prima dell’apertura dei mercati europei.

Spiega il relatore Leonardo Domenici:
“Con questo nuovo regolamento facciamo dei passi in avanti: il divieto di indicazioni volte a influenzare le politiche da attuare e perseguire da parte dei governi, una maggiore trasparenza e responsabilizzazione riguardo alle metodologie utilizzate”

Un regolamento atteso perché le agenzie di rating sono state accusate di favorire la speculazione dei mercati, ad esempio quando Standard and Poor’s ha declassato nove paesi dell’Eurozona. Un meccanismo che rischia di condannare uno stato, percui diventa piu’ costoso chiedere prestiti.

Secondo il deputato tedesco Wolfang Klinz tuttavia si dovevano introdurre regole piu’ severe: “Dopo la crisi finanziaria internazionale per molto tempo le agenzie di rating hanno affermato che non avevano nulla a che vedere con la crisi, ma invece di considerarsi un agenzia di servizio hanno solo pensato a fare crescere la loro attività ed arricchirsi”

Tra le varie misure, sarà creata una piattaforma europea per permettere agli investitori di confrontare le diverse valutazioni e decidere sull’affidabilità di uno stato.