ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali. Gruppi islamici contrattaccano nell'Ovest del Paese

Lettura in corso:

Mali. Gruppi islamici contrattaccano nell'Ovest del Paese

Dimensioni di testo Aa Aa

I gruppi islamici radicali lanciano una controffensiva nell’Ovest del Mali, dopo che l’intervento dell’aviazione francese ha fatto piazza pulita nelle roccaforti del Nord.

Un’intervento che ribadisce l’impegno e gli interessi di Parigi nell’Africa sahariana ma che gode dell’esplicito appoggio di Stati Uniti e Nazioni Unite, senza contare il plauso più o meno generalizzato che viene dai Paesi della Cedeao (Comunità Economica degli Stati dell’Africa Occidentale). Lo ha ribadito il Primo Ministro francese Jean-Marc Ayrault.

“La Francia interviene su richiesta del Presidente del Mali e nel rispetto della Carta delle Nazioni Unite. Gode dell’appoggio della comunità internazionale a partire dagli Stati africani” ha detto Ayrault.

I caschi blu delle Nazioni Unite dovrebbero arrivare in Mali già nei prossimi giorni: è quanto emerso dalla riunione dei Quindici al Palazzo di Vetro richiesta da Parigi.

Intanto il Segretario alla Difesa americano Leon Panetta ha annunciato che gli Stati Uniti hanno cominciato a condividere informazioni di intelligence con la Francia. Washington considera l’intervento militare contro i gruppi islamici che hanno instaurato la sharia nel Sahel cruciale nella lotta contro Al Qaida.