ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan. Corruzione, mandato d'arresto contro il premier

Lettura in corso:

Pakistan. Corruzione, mandato d'arresto contro il premier

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte suprema del Pakistan ha ordinato l’arresto del primo ministro Raja Pervez Ashraf nell’ambito di indagini su una presunta corruzione attorno al contratto con una compagnia energetica turca. Oltre al premier la richiesta di arresto riguarda anche altre 15 persone.
 
L’iniziativa della Corte arriva nello stesso giorno di una imponente manifestazione anticorruzione promossa da Moahmud Tahirul Qadri, un leader populista che chiede lo scioglimento del parlamento e nuove elezioni.
 
In mattinata le forze di sicurezza pachistane avevano fatto uso di lacrimogeni e sparato in aria per controllare le decine di migliaia di manifestanti. 
  
Le tv hanno mostrato in diretta sia gli spari di avvertimento degli agenti speciali sia la folla infuriata che ha lanciato pietre contro di loro.
 
La protesta di Qadri ha diviso il paese. Per alcuni il leader religioso è un campione delle riforme, altri invece sostengono che operi con il sostegno dell’esercito, in passato protagonista di colpi di stato ed interferenze nel processo elettorale.