ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: sarà anticipata la formazione europea all'esercito regolare

Lettura in corso:

Mali: sarà anticipata la formazione europea all'esercito regolare

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi in Mali spinge l’Unione europea ad accelerare la sua formazione alle forze armate maliane. Circa 250 istruttori europei saranno inviati nel paese, inizialmente la missione doveva durare 15 mesi ma la guerra contro i terroristi ha costretto Bruxelles a reagire piu’ velocemente.

“La missione sarà avviata probabilmente nella seconda metà di febbraio o agli inizi di marzo- spiega il portavoce della Commissione Michael Mann- La situazione sul terreno è cambiata ma resta urgente e importante formare bene le forze maliane”

L’Unione europea avrebbe dovuto formare 3 o 4 battaglioni da inviare in prima linea, ma la strategia europea è stata superata dal precipitare degli eventi, spiega Bérangère Rouppert del Gruppo di ricerca e di informazione sulla pace e la sicurezza: “Visto che le forze maliane stanno già combattendo con il sostegno delle forze armate francesi, bisognerà vedere quale battaglione dovrà formare l’unione europea. Sarà necessaria ora una formazione a breve termine per permettere ai soldati di essere operativi il piu’ velocemente possibile per combattimenti di forte intensità”

Giovedi’ prossimo, quasi una settimana dopo l’intervento francese, i ministri degli esteri europei si riuniranno d’urgenza per discutere la risposta europea alla crisi in Mali.