ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Virgin dichiarata fallita

Lettura in corso:

Virgin dichiarata fallita

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’Inghilterra e l’Italia cala il sipario sui Virgin Megastore in Francia. E’ l’effetto della decisione del Tribunale di Parigi che ha dichiarato il fallimento con conseguente insolvenza nei pagamenti da parte del proprietario il fondo americano Butler Capital.

Il fallimento, dice questo rappresentante sindacale, è certo dovuto al fenomeno del downloading, ma soprattutto dall’incuria di gestione che non poteva che essere sanzionata nei tribunali perché bisogna sapere che Virgin era da mesi e mesi non pagava piu’ l’affitto ai proprietari. Virgin duqnue paga il prezzo della crescita esponenziale delle vendite on line da parte dei francesi che trovano piu’ semplice, piu’ pratico e meno costoso cliccare su Amazon per ordinare libri e cd. Risultato il fatturato del gruppo é sceso pressoché della metài n Francia tra il 2008 e il 2011. Di segno contrario, invece, l’andamento del commercio on line che passa da un giro d’affari di otto miliardi nel 2005 ai 45 miliardi di euro stimati nel 2012.

Un tempo fiore all’occhiello dell’impero Branson Virgin ha già chiuso cinque store in Francia nel giro di 18 mesi e licenziatoi 200 dipendenti sui 1500 totali del gruppo.