ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, il leader del centrosinistra Bersani: "Basta coi partiti personali"

Lettura in corso:

Italia, il leader del centrosinistra Bersani: "Basta coi partiti personali"

Dimensioni di testo Aa Aa

Per il leader dei democratici italiani, Perluigi Bersani, “non è una buona notizia” la scelta di Monti di personalizzare la sua lista alle prossime elezioni.

L’esponente del centrosinistra ha proposto di abbandonare la formula dei partiti personali, per lui uno dei mali della politica italiana.

“Non so in quale paese europeo, in quale paese democratico del mondo, in Francia, Olanda, Germania, Spagna, Stati Uniti, le forze politiche si organizzano attorno a una persona? Ho sollevato questo punto importante già tre anni fa, quando ho detto che non metterò mai il mio nome su un simbolo di partiti, perché questo è uno dei principali problemi del paese. Questi meccanismi creano rigidità e instabilità”.

Nei giorni scorsi il premier Mario Monti ha presentato il simbolo della sua lista di centro, su cui campeggia il proprio nome. Una scelta che non pare destinata a essere premiata dagli elettori, secondo i sondaggi.

Sondaggi che danno in rimonta l’inventore delle liste personalizzate, Berlusconi, da giorni impegnato in una offensiva mediatica in tutte le televisioni.

Dopo aver stretto un accordo con la Lega Nord, Berlusconi punta tutto sulla possibilità che il centrosinistra, dato per vincitore alla Camera, non ottenga la maggioranza al Senato.