ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disperse nel Gange le ceneri della ragazza violentata e uccisa dal branco

Lettura in corso:

Disperse nel Gange le ceneri della ragazza violentata e uccisa dal branco

Dimensioni di testo Aa Aa

Le ceneri della giovane indiana uccisa dopo una violenza di gruppo in un autobus di New Dehli sono state disperse nel Gange nello stato dell’Uttar Pradesh, da dove era originaria la famiglia della vittima.
 
Dopo la cerimonia, il padre della ragazza ha chiesto una riforma della legge, per punire con la morte gli aggressori.
 
“Sostengo il movimento di opinione che chiede pene piu dure e anche la pena di morte per questi animali. Il ragazzo coinvolto nel caso poi non dovrebbe essere perdonato. Serve una modifica alla legge in modo da poterlo punire per l’orribile delitto”.
 
Cinque dei sei imputati della violenza che ha causato la morte della giovane sono formalmente sotto accusa. Il sesto, minorenne, dovrà essere giudicato da un diverso Tribunale.
 
L’aggressione e l’omicidio alla ragazza di New Dehli ha sollevato un’ondata di indignazione in tutto il paese. Un movimento dell’opinione pubblica che le elites politiche fanno fatica a interpretare.
 
Migliaia di indiani, in tutte le principali città, hanno manifestato per sollecitare una maggiore attenzione delle istituzioni nel reprimere i reati di natura sessuale, in un paese dove il ruolo delle donne resta ancora subalterno.