ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, "ottimismo" bipartizan su un accordo in extremis per evitare il fiscal cliff

Lettura in corso:

Usa, "ottimismo" bipartizan su un accordo in extremis per evitare il fiscal cliff

Dimensioni di testo Aa Aa

Negli Stati Uniti a tre giorni dall’incubo del fiscal cliff, le chance di un compromesso per fermare l’aumento automatico di tasse e tagli alla spesa appaiono appese a un filo.

Il presidente Obama insiste: servono più tasse per i più ricchi. E ai leader di Camera e Senato ricevuti alla Casa Bianca lancia un ultimatum: senza un accordo bipartisan si andrà al voto del Congresso.

“Ho avuto una discussione costruttiva con i leader politici di Camera e Senato su come evitare l’aumento delle tasse sulla classe media. Sono ottimista, possiamo ancora raggiungere un’intesa che entrambi i rami del parlamento possono approvare in tempo”.

Anche i repubblicani, contrari a ogni aumento del prelievo fiscale sulle classi più agiate, hanno definito “incoraggiante” il dialogo col presidente, ma hanno chiesto ancora 24 ore per decidere.

I democratici dal canto loro sono pronti a presentare un testo di legge che protegga dagli aumenti automatici le famiglie con un reddito fino ai 250.000 dollari l’anno.