ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina-Fmi: Azarov "possiamo fare a meno del prestito"

Lettura in corso:

Ucraina-Fmi: Azarov "possiamo fare a meno del prestito"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ucraina può fare a meno del prestito dal Fondo monetario internazionale. Parola del primo ministro Mykola Azarov.

Secondo il governo di Kiev, le misure di austerity proposte dal Fmi causerebbero la stagnazione economica e vanno ridiscusse.

Il messaggio è rivolto alla delegazione del Fondo monetario che è attesa in Ucraina a metà gennaio.

Secondo alcuni analisti economici, il Paese avrà comunque bisogno di un prestito perché l’economia non cresce.

“La Cina presta i soldi a condizione che si acquistino le loro merci. La Russia se accetti le loro condizioni politiche – spiega l’economista Oleksandr Savchenko – I mercati finanziari non impongono condizioni. Sono più democratici. Tuttavia, calcolano nelle loro tariffe tutti i rischi economici e politici. Per questo sono le più costose”.

“Gli ucraini hanno decine, centinaia di miliardi di risparmi, sia in valuta straniera forte, sia in valuta locale. Dove sono questi soldi? Sotto i cuscini, nei barattoli – sostiene ilparlamentare dell’opposizione Viktor Pynzenyk – Domanda semplice: perché li tengono sotto i cuscini? La risposta è chiara: hanno paura. Continueranno a nascondere questi soldi fino a quando le ragioni di questa paura saranno eliminate”.

Il Pil ucraino quest’anno è cresciuto di poco più dell’1%. La ripresa del prestito potrebbe dare un’accelerazione alla crescita, con finanziamenti per circa 16 miliardi di dollari.