ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Lavrov "senza soluzione politica sarà caos"

Lettura in corso:

Siria: Lavrov "senza soluzione politica sarà caos"

Dimensioni di testo Aa Aa

Di fronte a 45 mila morti e al presunto utilizzo di armi chimiche in Siria, la diplomazia internazionale moltiplica i tentativi di trovare una soluzione politica.

La sorte del presidente Bashar al Assad resta il nodo più difficile da superare, mentre tornano le indiscrezioni di una possibile richiesta di asilo politico al Venezuela.

“Credo che siate tutti d’accordo con me quando dico che questa situazione in Siria è un pericolo enorme – ha detto il mediatore internazionale Lakhdar Brahimi – non solo per popolo siriano, ma anche per i paesi vicini e per il mondo”.

Da Mosca – dove sabato è atteso Brahimi – il ministro degli Esteri Serghei Lavrov avvisa che senza una soluzione pacifica, sarà il caos.

Sul fronte di guerra, non si arresta l’avanzata dei ribelli che hanno attaccato l’aeroporto di Aleppo.

Alla fine dell’ennesima giornata di scontri sono 156 le vittime, tra loro 5 bambini.