ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Isreale, tandem elettorale per destra e ultradestra

Lettura in corso:

Isreale, tandem elettorale per destra e ultradestra

Dimensioni di testo Aa Aa

Destra e ultradestra insieme per un “Israele forte”. Likud e Israel Beitenu hanno aperto a Gerusalemme la campagna elettorale congiunta. Insieme intendono compattare una maggioranza che escluda il ricorso a grandi coalizioni. L’alleanza elettorale è stata lanciata a Gerusalemme, dal premier uscente Benjamin Netanyahu, grande favorito nei sondaggi:

“Lo Stato d’Israele ha di fronte delle sfide enormi, ho il dovere di dirvi come stanno le cose: l’ Iran sta avanzando con il suo programma nucleare, Hezbollah e Hamas si stanno armando. L’Islam radicale sta crescendo nella regione e sta facendo crollare un regime dopo l’altro”.

Ad un mese dalle elezioni politiche del 22 gennaio la campagna della destra israeliana inasprisce i toni riproponendo un’agenda elettorale con forti accenti ideologici. Netanyahu ripropone con forza la colonizzazione dei territori palestinesi con l’espansione degli insediamenti ebraici. Secondo i detrattori un abile stratagemma per distrarre l’opinione pubblica dalla crisi economica che attraversa il Paese.