ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mondo reagisce alla nuova Costituzione egiziana

Lettura in corso:

Il mondo reagisce alla nuova Costituzione egiziana

Dimensioni di testo Aa Aa

Con il passare delle ore altri paesi reagiscono alla notizia che l’Egitto ha una nuova costituzione di stampo islamista.

Dopo la reazione ufficiale della Casa Bianca è la volta dei repubblicani che affermano: “Non possiamo celebrare la fine di un regime autoritario con una dittatura islamista”.

Stessi dubbi espressi dalla Germania per bocca del ministro degli esteri Guido Westerwelle.
Al Cairo gli oppositori non mollano: “I risultati sono falsi”, dice un uomo. “La Costituzione lo è. Era un risultato già scritto. È una frode. Non vogliamo il regime dei fratelli musulmani.

I sostenitori di Morsi però rivendicano la trasparenza del voto.

Un sostenitore del risultato dice: “La maggioranza dei votanti si è espressa per il SÌ. Dobbiamo rispettare il risultato, ma il regime deve darci la stabilità che ci aveva promesso”

Morsi sarà costretto al dialogo a meno di non volere una sconfitta alle prossime parlamentari. Senza dimenticare che l’Egitto è in attesa di un prestito dal Fondo Monetario Internazionale.