ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: è stallo diplomatico. Assad accusato di usare gas nervino

Lettura in corso:

Siria: è stallo diplomatico. Assad accusato di usare gas nervino

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inviato di Onu e Lega Araba per la Siria, Lakhdar Brahimi, ha incontrato il presidente Bashar Assad a Damasco. Al termine dell’incontro nemmeno il politichese del diplomatico algerino è bastato a mascherare la delusione. Qualsiasi soluzione, soprattutto una tregua, non è al momento nemmeno ipotizzabile, anche se il Qatar si è offerto di ospitare una riunione diplomatica con le parti in conflitto. I ribelli vogliono le immediate dimissioni di Assad. Farlo restare sino a scadenza mandato, nel 2014, non è per loro un’eventualità.
Intanto c‘è una nuova strage alla vigilia di Natale. Stavolta ad Homs dove pare le truppe governative abbiano utilizzato gas nervino. I morti sarebbero sette, decine le persone intossicate.

La nuova strage segue quella di domenica in un panificio bombardato vicino Hama. 94 i morti in quell’occasione, ma il bilancio potrebbe aggravarsi per la morte di molti feriti che non hanno le cure mediche necessarie. Negli ospedali della cittadina manca tutto mentre i combattimenti proseguono in molte località, strada per strada.