ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Brahimi incontra l'opposizione tollerata dal regime

Lettura in corso:

Siria: Brahimi incontra l'opposizione tollerata dal regime

Dimensioni di testo Aa Aa

Diplomazia al lavoro in Siria con la visita a Damasco di Lakhdar Brahimi. Per tentare ancora di trovare una soluzione negoziale, l’inviato speciale di Onu e Lega Araba ha incontrato questo martedì il gruppo di opposizione tollerato dal regime, dopo la bocciatura da parte della Coalizione siriana di una soluzione che non preveda l’uscita di scena di Assad.

“Abbiamo ascoltato quali sono stati i suoi sforzi per raggiungere un accordo internazionale e soprattutto un accordo russo-americano per risolvere questa crisi. Ha messo l’accento sulla linea moderata per fermare la violenza e porre fine alla crisi siriana”, dice Hassan Abdel Azim, a capo del Comitato di coordinamento nazionale per il cambiamento democratico (CCCND).

“Tutti quelli che consegnano le armi e si rimettono all’autorità costituita siriana sono i benvenuti, possono rientrare”, dichiara il ministro dell’informazione siriano Omran al-Zoub nel corso di un incontro pubblico con la stampa internazionale. “Gli stranieri, aggiunge, incorreranno in sanzioni nel caso di arresto.”

Il conflitto senza tregua in Siria ha causato fino ad oggi oltre 40mila vittime. Domenica sette persone sono morte a Homs per aver inalato “gas velenoso”, gli oppositori hanno denunciato l’utilizzo da parte del regime di un gas simile al nervino.
Una versione messa in dubbio dall’intelligence israeliana.