ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Newtown, dolore e solidarietà: il Natale dopo la tragedia

Lettura in corso:

Newtown, dolore e solidarietà: il Natale dopo la tragedia

Dimensioni di testo Aa Aa

A Newtown suonano le campane del Natale, ma il tempo si è fermato al 14 dicembre quando i colpi sparati dal ventenne Adam Lanza hanno spezzato la vita di venti bambini e sei insegnanti.

Calze rosse fuori dalla scuola elementare ‘Sandy Hook’ perché i doni arrivino anche per Ana, Grace, Emilie e gli altri ‘piccoli angeli’. Tante le offerte fatte dai residenti della cittadina del Connecticut, stretta intorno al dolore delle famiglie.

“È Natale e come madre non potevo celebrarlo -dice Sandra Johnson che è venuta da Danbury, nel Conneticut – sono qui in segno di rispetto per i bambini e per gli adulti uccisi. È una tragedia che ha spezzato il cuore di tutti. Sono venuta questa mattina e ho detto una preghiera.”

“Vogliamo dare il nostro supporto alle famiglie – dice Jesus Carrion che è arrivato, invece, da Boston – certamente nulla sarà mai più come prima.”

Poesie, fiori, candele, regali: tanti piccoli gesti per tenere accesa la memoria a undici giorni dalla tragedia, in questo natale difficile da celebrare.