ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Cambiare l'Italia, riformare l'Europa": on line l'agenda Monti

Lettura in corso:

"Cambiare l'Italia, riformare l'Europa": on line l'agenda Monti

Dimensioni di testo Aa Aa

Voltare pagina anzi 25 pagine: sono quelle dell’agenda di Mario Monti, diffusa on line. Il testo vuole essere solo un primo contributo per una riflessione aperta – spiega il presidente del Consiglio dimissionario – in una lettera indirizzata agli italiani.

Proposte – scrive – per “cambiare l’Italia, riformare l’Europa” con l’obiettivo di non disperdere i risultati ottenuti dal governo nei 13 mesi di vita e proseguire sulla strada delle riforme strutturali.

Piena sintonia politica con l’Agenda di Monti è stata espressa dal “nuovo centro” al termine del vertice di questo lunedì mattina. Il leader dell’Udc Casini, il segretario Cesa e i fondatori di “Verso la Terza Repubblica” Montezemolo e Riccardi hanno deciso di rimettersi alla decisione del professore sulla scelta tra una lista unica o più liste federate.

“Un’Europa più integrata e solidale, contro ogni populismo” seguita dal conseguimento della
“crescita” ai primi posti dell’agenda Monti che raccoglie i primi favori tra gli italiani: “Sono soddisfatto, dice un abitante di Roma – perché come persona non si espone nelle liste e nei partiti, condivido a pieno le sue scelte, è un programma da attuare.” “Io lo considero un professionista – gli fa eco un altro – secondo me le sue scelte sono tecniche, non hanno altri motivi.”

Mario Monti parla anche a quelle fasce del Paese sempre più in difficoltà con l’introduzione di un reddito di sostentamento minimo e la diminuzione delle tasse su imprese e lavoro.