ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fiscal cliff, Obama "pronto all'accordo"

Lettura in corso:

Fiscal cliff, Obama "pronto all'accordo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Corsa contro il tempo a Washington per evitare il fiscal Cliff.

Dopo il fallimento del piano proposto dallo speaker repubblicano della Camera John Boenher, il presidente Obama lavora a un mini-accordo al Congresso. L’obiettivo è di scongiurare l’aumento automatico delle tasse per il 98% degli americani dal prossimo primo gennaio.

Una misura tampone da approvare entro la prossima settimana e mettere al riparo l’economia da una stretta dei consumi:

“Nessuno può ottenere il 100% di ciò che vuole – ha detto Barack Obama – Questa non è una gara tra due parti, tra buoni e cattivi. Ci sono conseguenze reali nel mondo rispetto a quello che decidiamo qui”.

Wall Street spera nell’intesa. Venerdì la borsa di New York, trascinata dall’incertezza, ha chiuso in negativo.

Una battuta d’arresto per l’economia americana che iniziava a dare segni di ripresa, con i redditi personali saliti a novembre dello 0,6%, il maggiore rialzo degli ultimi nove mesi.

Le tensioni legate al fiscal cliff, però, fanno crollare – con il natale alle porte – la fiducia dei consumatori che producono i 2/3 del pil statunitense.