ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: fiscal cliff, salta piano Boehner. Obama cerca intesa in extremis

Lettura in corso:

Usa: fiscal cliff, salta piano Boehner. Obama cerca intesa in extremis

Dimensioni di testo Aa Aa

Negli Stati Uniti si fa reale l’incubo del fiscal cliff. La lotta interna ai repubblicani ha fatto saltare il piano B presentato dallo speaker della Camera John Boehner, dove i conservatori sono in maggioranza.

Il testo, che prevedeva l’aumento delle tasse per i redditi superiori al milione di dollari, non aveva l’appoggio del Tea party.

A seppellire il piano B prima che arrivasse in aula è stato il voto sulle spese militari. La risicata maggioranza con la quale è passato il provvedimento ha costretto Boehner a gettare la spugna.

Senza un accordo bipartisan, il primo gennaio scatterà l’aumento delle tasse per il 98% delle famiglie americane.

Il prossimo 27 dicembre, dunque, sarà l’ultima possibilità per il presidente Obama di evitare il fiscal cliff. La Casa Bianca vuole un’intesa ed è pronta a trattare sulla proposta di aumentare le tasse per i redditi oltre i 400.000 dollari.