ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue-Russia: Putin a Bruxelles, in agenda il caso Gazprom

Lettura in corso:

Ue-Russia: Putin a Bruxelles, in agenda il caso Gazprom

Dimensioni di testo Aa Aa

Abolizione dei visti, cooperazione energetica ed inchiesta contro Gazprom.

Questi i punti in agenda del summit Unione europea-Russia che si è aperto ieri a Bruxelles.

Il 30esimo vertice bilaterale cade in un momento non facile nelle relazioni tra le due potenze, compromesse dal caso Pussy Riot.

Nella sua conferenza di fine anno a Mosca, il presidente Vladimir Putin ha ignorato l’Europa, attaccando invece gli Stati Uniti.

Il capo del Cremlino ha difeso la legge Yakovlev che proibisce l’adozione di bambini russi da parte di famiglie americane. Una risposta al Magnitsky Act che vieta l’ingresso negli Stati Uniti dei funzionari russi implicati nella morte di Serghei Magnitsky, deceduto in carcere, dopo aver denunciato la corruzione ai vertici dello Stato.

A Bruxelles, Putin si concentrerà sull’energia. Gas in primis, dopo la procedura aperta dall’Unione contro Gazprom per abuso di posizione dominante. Centrale anche il Terzo pacchetto energia dell’Unione che può interferire nel progetto russo del gasdotto South Stream.

Torna d’attualità anche la questione visti: Unione europea e Russia vogliono avviare un regime di abolizione. Mosca però punta all’esenzione totale prima di tutto per tutti i suoi diplomatici.