ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: approvato bilancio 2013, in piazza corteo funebre

Lettura in corso:

Spagna: approvato bilancio 2013, in piazza corteo funebre

Dimensioni di testo Aa Aa

In Spagna la protesta anti-austerity evoca un corteo funebre nel giorno in cui si approva la legge di bilancio per il 2013.

Il provvedimento prevede tagli alla spesa e altre misure tese a risparmiare 39 miliardi di euro per ridurre il deficit al 4.5% del Pil.

Per la piazza si tratta di una finanziaria della fame e della miseria: la scure del governo Rajoy – accusa l’opposizione – colpisce i servizi essenziali e le autonomie.

“È solo questione di tempo prima che la crisi esploda – sostiene un manifestante a Madrid – È successo in Grecia, sta accadendo in Italia e in Portogallo. E prima che la Germania se ne accorga, la crisi esploderà in tutti i paesi d’Europa”.

I ministeri più colpiti dai tagli sono l’Agricoltura (-25,4%), l’Industria (-21%), l’Istruzione, Cultura e Sport (-17,2%). Le spese destinate alle famiglie
diminuiranno, invece, del 4%.