ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin contro gli USA

Lettura in corso:

Putin contro gli USA

Dimensioni di testo Aa Aa

Putin a tutto campo nella conferenza stampa di fine anno. Il presidente russo ha negato di aver creato un sistema autoritario e ha vantato la stabilità del Paese.

Commentando il contenzioso con gli Stati Uniti, che, in seguito alla controversa morte in cella dell’avvocato Magnitsky hanno sanzionato alcuni dirigenti di Mosca, Putin ha detto di comprendere la ritorsione della Duma, che ha vietato agli statunitensi di adottare bambini in Russia.

“Il fatto è che gli Stati Uniti hanno sostituito una legge anti-sovietica, anti-russa (l’emendamento Jackson-Vanick) con un’altra (il Magnitsky act). Non possono vivere senza qualcosa del genere. Hanno cercato così tanto di restare nel passato. Questo, sicuramente, avvelena le nostre relazioni. Riguardo alla sua domanda sull’adozione dei nostri bambini da parte di stranieri, per quanto ne so la grande maggioranza dei russi è contraria.”

A una domanda sulla sua salute, in riferimento a recenti indiscrezioni su suoi problemi di deambulazione, ha risposto: “Queste voci servono ai miei oppositori politici, che vogliono mettere in dubbio la nostra legittimità e capacità di azione. Come dicono i russi quando si chiede loro come stanno ‘non aspettatevi che io muoia’.”

Sulla Georgia, nonostante il cambiamento di maggioranza portato dalle ultime elezioni, Putin ha affermato che Mosca non si rimangerà il riconoscimento di Abkhazia e Ossezia del sud.