ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ex presidente Bankia davanti ai giudici, tra i fischi dei manifestanti


Spagna

Ex presidente Bankia davanti ai giudici, tra i fischi dei manifestanti

Rodrigo Rato, ex presidente di Bankia davanti all’Alta Corte spagnola, tra i fischi di chi si considera raggirato dalla banca nazionalizzata lo scorso maggio.

Ex direttore dell’Fmi ed ex ministro dell’Economia sotto Aznar, Rato è stato ascoltato all’Audiencia Nacional, che ipotizza i reati di truffa, appropriazione indebita, falso in bilancio, gestione sleale.

“Mi hanno detto di investire a tasso fisso assicurandomi che mi avrebbero ridato una parte del denaro”, racconta una risparmiatrice. “Poi non mi hanno detto più niente. Se mi avessero spiegato quanto sarebbe accaduto, non avrei mai investito i miei soldi in quel modo. Si tratta di tutti i miei risparmi”.

“Ci hanno ingannato, tutti. Speriamo di ottenere giustizia, che il giudice Andreu lo punisca, che la legge sia pienamente applicata contro di lui e che sconti la pena che il giudice ritenga appropriata”, afferma un altro correntista.

“Ladri”, gridano i manifestanti, che accusano Bankia di aver presentato i suoi titoli preferenziali, ossia rischiosi, come investimenti sicuri, titoli svalutati di colpo al momento della nazionalizzazione.

L’istituto riceverà 18 miliardi di euro dal piano di ristrutturazione delle banche spagnole approvato dalla Commissione Europea.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Corea del Sud: la neo-presidente e la Corea del Nord