ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: approvato alla Duma divieto adozione per coppie statunitensi

Lettura in corso:

Russia: approvato alla Duma divieto adozione per coppie statunitensi

Dimensioni di testo Aa Aa

La Duma russa ha approvato in prima lettura una norma che blocca le adozioni di bambini russi da parte di coppie statunitensi. Davanti al Parlamento c’era una trentina di persone, poi tutte fermate, a inscenare una protesta contro un provvedimento accusato di far pagare agli orfani i battibecchi politici tra Stati.

Il passaggio in seconda lettura è dato per scontato, dopo un’appprovazione quasi unanime in prima. Nel fine settimana dovrebbe essere proposto per la firma al Presidente Putin, il quale non sembra propenso a firmare. E anche il Ministro degli esteri è contrario e lo spiega ad Euronews:

“Se blocchiamo le adozioni, tecnicamente abbiamo una sola via: denunciare l’accordo sulle adozioni internazionali con gli Stati Uniti. E se lo denunciamo, non avremo più la possibilità di chiedere legalmente l’accesso ai nostri bambini all’estero. Già questa sarebbe una buona ragione per non andare così lontano, nella reazione”.

Il provvedimento è in effetti una risposta al Magnitsky act americano, una norma che vieta di concedere il visto d’ingresso negli States a chi è accusato di aver violato i diritti umani in Russia. Magnitsky era un avvocato, morto in carcere.

La risposta russa è stata intestata a Dima Yakovlev, un bimbo di due anni morto in auto, dimenticato dai genitori adottivi, negli States.