ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama a favore del bando sulle armi d'assalto

Lettura in corso:

Obama a favore del bando sulle armi d'assalto

Dimensioni di testo Aa Aa

Come ha promesso alle famiglie straziate di Newtown, Barack Obama si muove in fretta. E si schiera a favore del ritorno al bando sulle armi, firmato da Bill Clinton nel ’94 e scaduto dal 2004. Un progetto in questo senso sarà presentato al Congresso in gennaio.

“Il presidente sostiene attivamente” annuncia il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, “l’intento dichiarato della senatrice Feinstein di far rivivere un provvedimento di legge che vietava le armi d’assalto. E ci sono altri elementi della legislazione che potrebbe sostenere. La gente ha parlato di armi ad alta precisione e automatiche e questo è qualcosa che a lui interessa approfondire”.

A Washington, che lunedì ha già visto in piazza i familiari delle vittime delle più recenti sparatorie americane, va in scena anche la protesta contro la Nra. La potente lobby delle armi, non estranea al mancato rinnovo del provvedimento Clinton, per ora tace ma incassa il ribasso dei suoi titoli in borsa.

Nel mirino di Barack Obama ci sono infine anche i gun-shows, le fiere che vendono armi d’assalto a chiunque, senza i controlli obbligatori in un negozio con regolare licenza.