ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La prima capitale verde del sud-Europa

Lettura in corso:

La prima capitale verde del sud-Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Vitoria-Gasteiz è la capitale politica dei Paesi Baschi. In questa città, che conta 240mila abitanti, le parole chiave sono sviluppo sostenibile e trasporto nel rispetto dell’ambiente.

Come molti suoi concittadini, il sindaco Javier Maroto si muove in bicicletta: “Negli ultimi anni la nostra città ha visto quasi triplicare il numero di persone che usano la bicicletta come mezzo di trasporto abituale”, racconta il primo cittadino.

Se cinque anni fa il 3% degli spostamenti avveniva pedalando, oggi il dato è salito al 7%: un livello paragonabile alle città del nord-Europa.

Ma quello che la città ha sviluppato maggiormente è il trasporto pubblico.

Juan Carlos Escudero dirige il Centro Studi per l’Ambiente. È qui che la mappa degli spostamenti in città è stata ridisegnata. In compenso il parcheggio nel centro cittadino è rincarato di tre volte.

Politiche che hanno fatto conquistare alla città il titolo di “capitale verde”, assegnatole dalla Commissione europea. È la prima città del sud-Europa ad averlo conseguito.

“È importante sottolineare ciò che ha portato Vitoria ad essere capitale verde, questo senso civico, questo orgoglio degli abitanti di esser parte di questa città, di questa comunità”, dichiara Escudero.

Lucia Ruiz è una di questi cittadini orgogliosi di vivere in una città proiettata verso il futuro.

“Vitoria è sempre stata rinomata per i suoi spazi verdi, presenti in centro e non solo in periferia”, dice Lucia, “In passato ho vissuto a Barcellona. La gente si lamentava molto perché non c’erano parchi, non potevano portare a passeggio i loro cani, sedersi su una panchina all’ombra di un albero. È questo è qualcosa che Vitoria ha sempre avuto. Ora la cosa è più nota grazie al titolo di capitale verde”.

Lucia fa parte di una rete di volontari sui quali ha fatto affidamento la città, ad esempio per informare gli abitanti o per la creazione del cosiddetto anello verde cittadino.

“Penso che abbia funzionato, molte persone si sono unite alla rete dei volontari per sostenere le attività che hanno avuto luogo. Abbiamo contribuito come piccoli granelli di sabbia all’organizzazione, per promuovere la mentalità ‘green’”, afferma ancora Lucia.

Dopo Vitoria-Gasteiz, nel 2013, Nantes sarà la prossima capitale verde europea.