ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: a Bugarach non arriverà la fine del mondo

Lettura in corso:

Francia: a Bugarach non arriverà la fine del mondo

Dimensioni di testo Aa Aa

È la classica profezia autorealizzante. Da tempo si è sparsa la voce che chi si troverà il 21 dicembre a Bugarach, un paesino di montagna nel sud della Francia, si salverà dalla fine del mondo. Il che è probabilmente vero, qui come altrove.

Ma la sopravvivenza non arriverà senza affanni. Chi abita in questa località faticherà non poco a tener lontani i pellegrini che attenderanno un’astronave aliena salvifica, i curiosi e soprattutto i giornalisti.

Troppo clamore, ma buoni affari per i commercianti.
“La storia della fine del mondo a Bugarach – racconta una esercente – è andata in crescendo. D’altronde qui accadono cose inspiegabili. Questo è sicuro!”

Il sindaco, sospettato tempo fa di aver contribuito alla diffusione della leggenda, teme un afflusso eccessivo che metterebbe in pericolo l’incolumità dei presenti. “È insopportabile – dichiara – che si raccontino tante storie su qualcosa che si può paragonare a un’utopia. Non è realistico. Perché proprio noi e non il resto della Terra?”

Le autorità hanno vietato l’accesso al paese da mercoledì a domenica, ufficialmente per il timore che qualcuno si faccia male. Ma per i complottisti sarà la prova che l’Arca di Noè del 2012 può ospitare solo un gruppo di eletti.

Per chi crede che fosche nubi si addensino sul futuro dell’umanità, scoprire che Bugarach non è la risposta sarebbe una pessima notizia, portata forse da uccelli del malaugurio.