ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, attivisti in sciopero della fame reclamano dimissioni di Morsi

Lettura in corso:

Egitto, attivisti in sciopero della fame reclamano dimissioni di Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

In Egitto, le manifestazioni di protesta contro il presidente Morsi si arricchiscono di una nuova iniziativa: una ventina di attivisti sono da lunedì in sciopero della fame. Accampati nei pressi del palazzo presidenziale, sollecitano le dimissioni del Capo dello stato.

“Quando abbiamo cominciato eravamo soltanto in tre, ma già un paio di ore dopo molta gente si è unita a noi. Ora dovremmo essere più di venti e il numero aumenterà con il peggiorare della crisi”.

Contestualmente, alcune centinaia di persone hanno risposto all’appello a manifestare al Cairo lanciato dal Fronte di salvezza nazionale.

Gli attivisti in sciopero della fame sono monitorati da un’equipe di medici: “Facciamo esami del sangue per accertarci che stiano bene – sostiene uno di loro – perché proteste come questa sono scintille capaci di innescare un incendio”.

Il palazzo presidenziale continua a essere protetto dai carri armati dell’esercito, per tenere lontani i manifestanti. Sul fronte opposto, i Fratelli musulmani hanno definito un crimine le dimissioni forzate del procuratore generale Talaat Ibrahim, scelto da Morsi ma sfiduciato da buona parte della magistratura.