ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Sud: avrà la prima donna presidente?

Lettura in corso:

Corea del Sud: avrà la prima donna presidente?

Dimensioni di testo Aa Aa

A meno di ventiquattro ore dal voto, i sondaggi dicono che la Corea del Sud potrebbe avere la prima donna presidente della sua storia: Park Geun-Hye ha chiuso la campagna elettorale rilanciando i temi centrali del suo programma. Prima di tutto l’economia, per la quale ha ripreso lo slogan del padre: “Let’s live well”, cioè “viviamo bene”, rievocato anche dalla canzone che l’ha accompagnata in campagna.

Il divario dal rivale, Moon Jae-in, è risicato: tra lo 0,5 e il 2%, secondo gli ultimi sondaggi. Sia la candidata del partito conservatore al potere che il candidato dell’opposizione propongono politiche di sostegno alla famiglia e alla natalità, e mettono la ripresa economica in cima all’agenda. I rapporti con la Corea del Nord sono in coda, tra le priorità: entrambi propongono più dialogo.

Una scelta difficile, per gli elettori: tra programmi simili, e tra due candidati con un passato non limpido. Park Geun-hye, pur sottolineando il miracolo economico ottenuto dal padre dittatore, ne ha preso le distanze per la repressione del dissenso; Moon Jae-in era capo di gabinetto del presidente Roh Moo-hyun, poi morto suicida quando veniva indagato per corruzione.