ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crescita e occupazione, priorità della presidenza irlandese

Lettura in corso:

Crescita e occupazione, priorità della presidenza irlandese

Dimensioni di testo Aa Aa

“Un paese in ripresa guiderà la ripresa in Europa” è lo slogan dell’Irlanda che da gennaio assumerà la presidenza dell’Unione europea per i prossimi sei mesi.

Stabilità, occupazione e crescita sono gli obiettivi del governo irlandese, obiettivi raggiungibili con il rafforzamento del mercato interno ma anche con accordi commerciali di libero scambio in particolare con gli Stati Uniti.

Spiega il vice-premier irlandese Eamon Gilmore: “Se potessimo unire il potenziale di due grandi economie come quella europea con 500 milioni di persone e quella statunitense, un accordo di libero scambio potrebbe far bene ad entrambi, creando occupazione e crescita negli Stati Uniti e in Europa”.

James Franey, euronews:
“Nel momento in cui l’Europa cerca di uscire dalla sua crisi e i politici americani cercano di risolvere l’enorme debito pubblico, un accordo di libero scambio è visto come la chiave dell’esportazioni da entrambi le sponde dell’Atlantico. Secondo la Camera di commercio americana un tale accordo potrebbe fare crescere la produzione economica di 130 miliardi di euro, in cinque anni”

Ma l’Irlanda dovrà soprattutto portare avanti il grande cantiere delle riforme finanziarie, in primo luogo quella dell’unione bancaria

Tuttavia Il primo banco di prova per la presidenza irlandese sarà quello del bilancio pluriennale. Dublino dovrà tentare di sbloccare i negoziati tra gli stati membri e poi cercare di ottenere l’approvazione del Parlamento europeo.