ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: 11 anni a complice assassinio Politkovskaya

Lettura in corso:

Russia: 11 anni a complice assassinio Politkovskaya

Dimensioni di testo Aa Aa

A più di sei anni dall’omicidio di Anna Politkovskaya, un tribunale russo ha condannato un ex poliziotto, accusato di aver preso parte all’operazione.     La giornalista russa, scomoda per le sue denunce della corruzione e i suoi articoli sulla guerra in Cenenia, fu uccisa il sette ottobre del 2006 nel suo appartamento a Mosca.
 
Dmitry Pavliuchenkov è stato condannato a undici anni di carcere per aver pedinato la giornalista e aver fornito l’arma usata per l’omicidio.
La difesa ha chiesto uno sconto di pena, che non è stato concesso.
 
I figli della Politkovskaya chiedono che il condannato venga costretto a rivelare i nomi dei mandanti.
 
L’inchiesta fino ad ora ha portato all’arresto del presunto esecutore materiale, ancora in attesa di giudizio.    Arrestato, e in attesa di processo, anche un ceceno, Lom-Ali Gaitukayev, accusato di aver reclutato Pavliuchenkov.    Gaitukayev avrebbe a sua volta ricevuto l’ordine di uccidere la Politkovskaya, da un mandante tuttora sconosciuto.     Assolti nel 2009 altri due sospetti.