ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca implicata in avvelenamento Litvinenko?

Lettura in corso:

Mosca implicata in avvelenamento Litvinenko?

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo Stato russo ha avuto un ruolo nell’uccisione di Alexander Litvinenko, ex agente del Kgb avvelenato con il polonio 210 a Londra nel 2006.

Secondo fonti britanniche e spagnole, Litvinenko lavorava per l’MI6, i servizi segreti britannici, e per il Centro Nacional de Inteligencia, i servizi spagnoli.

I rispettivi compensi erano versati in un conto che l’uomo aveva in comune con la moglie. Litvinenko, 43 anni al momento della morte, indagava sulle relazioni tra le organizzazioni mafiose, il Presidente Vladimir Putin e il Cremlino.

Due sono i sospetti esecutori materiali dell’omicidio secondo Scotland Yard: Andrei Lugovoi, un altro ex agente dei servizi segreti russi, e Dmitri Kovtun, ex militare al soldo dello spionaggio russo. La richiesta di estradizione emessa nei loro confronti dal Regno Unito non ha avuto seguito.