ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: autobomba a Damasco, russi ammettono possibile vittoria ribelli

Lettura in corso:

Siria: autobomba a Damasco, russi ammettono possibile vittoria ribelli

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’autobomba è esplosa a Damasco, uccidendo almeno sedici persone. Più di venti i feriti. L’attentato fa seguito alle tre bombe piazzate ieri sera davanti al Ministero degli Interni: cinque in quel caso i morti.
Il veicolo esploso stamattina era stato parcheggiato nei pressi di una scuola nel quartiere di Qatana, nella periferia della capitale siriana. Tra i morti anche sette ragazzini. I feriti sono in gran parte donne e bambini. L’opposizione siriana ha affermato che in quel quartiere si trovano delle residenze militari.

“Stavamo andando a scuola quando si è verificata l’esplosione. Le persone sono volate in aria. Non so niente dei miei genitori, potrebbero essere morti”.

L’opposizione intanto sta avanzando sensibilmente, e la cosa sembra confermata anche dall’uso negli ultimi giorni di missili Scud da parte dell’esercito siriano (smentito dal governo). Un’escalation che è sintomo di disperazione del regime, secondo Washington.
Per la prima volta anche la Russia ammette che le cose si mettono male per le forze del presidente Assad: una fonte del Cremlino ha confermato che le opposizioni guadagnano fette di territorio sempre più consistenti.