ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Opec mantiene invariata la produzione di petrolio

Lettura in corso:

L'Opec mantiene invariata la produzione di petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Arabia Saudita ha riaperto le ostilità in seno all’Opec, dichiarando, di ritenere necessario un rialzo del tetto di produzione, fermo dallo scorso dicembre a 30 milioni di barili al giorno, ma da tempo superato di quasi 2 milioni.

La discussione alla riunione di Vienna minaccia di farsi più accesa di quanto si pensasse. Fonti di stampa affermano che gli economisti Opec avrebbero stimato per il prossimo semestre un fabbisogno di greggio Opec di 30,7 miloni di barili al giorno.

Intanto l’agenzia internazionale per l’energia ha rivisto al rialzo le previsioni per la domanda complessiva di petrolio che dovrebbe essere superiore ai 90 milioni di barili al giorno nel 2013. Il petrolio ha intanto ripreso a calare.

Negli ultimi 10 anni, secondo un’inchiesta americana, l’Opec ha sempre tagliato la produzione in caso di un declino dei prezzi superiore al 10% nei tre mesi precedenti un vertice. Fino a poco fa, gli analisti pronosticavano unanimemente che stavolta le incertezze sull’economia globale avrebbero indotto il Cartello a non muoversi.