ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina verso un nuovo governo Azarov, fedelissimo di Yanukovich

Lettura in corso:

Ucraina verso un nuovo governo Azarov, fedelissimo di Yanukovich

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ucraina sceglie la linea della continuità. Mykola Azarov sarà con ogni probabilità ancora primo ministro.

Nominato dal presidente Viktor Yanukovich, dovrà essere confermato dal parlamento.

Azarov, in carica dal marzo 2010, è considerato uno dei fedelissimi del presidente. Si avvia al suo secondo mandato da premier in un clima difficile per il Paese ex sovietico, tra l’instabilità della grivna e il prestito del Fondo monetario internazionale ancora congelato.

“Azarov è un candidato gradito al presidente Yanukovich per diverse ragioni – spiega l’analista politico Serhiy Taran – Innanzitutto, non ha ambizioni politiche. Significa che non proverebbe mai ad avviare un suo progetto politico alternativo a quello di Yanukovich. Secondo, è equidistante dalle varie correnti che compongono il partito delle Regioni”.

Contro Azarov il partito di Vitaly Klitschko. 223 i parlamentari favorevoli. Per essere riconfermato, il premier incaricato ha bisogno di 226 voti.

“Completeremo velocemente le procedure di insediamento della Verkhovna Rada. Dopo di che il parlamento potrà votare la fiducia al premier – spiega Volodymyr Oliynyk, parlamentare ed esponente del partito di governo – La formazione del governo sarà completata entro la fine della settimana”.

“Mykola Azarov potrebbe essere rieletto primo ministro il prossimo mercoledì – conclude la corrispondente di euronews a Kiev Evgeniya Rudenko – Secondo gli esperti ci saranno alcuni cambiamenti nel governo, ma le trattative sono tutt’altro che concluse”.