ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Siria al centro della riunione tra i Ministri degli esteri Ue

Lettura in corso:

La Siria al centro della riunione tra i Ministri degli esteri Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione in Siria al centro della riunione di oggi tra i 27 Ministri degli esteri europei a Bruxelles.

Alla riunione ha partecipato anche Ahmed Moaz al-Khatib, eletto lo scorso novembre a capo della Coalizione nazionale per la rivoluzione siriana e le forze di opposizione.

Per Al Khatib il regime non ricorrerà all’utilizzo di armi chimiche contro la popolazione:“Lo dicono per spaventare, ma non le useranno mai”.

Mentre la Commissione europea annuncia lo stanziamento di altri 30 milioni di euro a favore della popolazione siriana, William Hague Ministro degli esteri britannico fa luce sulle aspettative dei 27 nei confronti delle forze di opposizione.

“Abbiamo esortato Al Khatib e la coalizione nazionale a prendersi degli impegni relativamente a tutta una serie di cose sulle quali il regime di Assad è assente” ha dichiarato William Hague a margine dell’incontro che ha aggiunto:“Diritti umani, applicazione della legge internazionale umanitaria, ma anche garanzia della democrazia e libertà ai cittadini siriani”.

Al Khatib si è detto fiducioso di un vicino riconoscimento ufficiale dell’opposizione siriana, da parte dell’Unione europea. Il leader delle forze anti Assad chiede anche nuove armi per difendere la popolazione civile. Temi di cui si discuterà mercoledì 12 dicembre in occasione della Conferenza degli amici della Siria a Marrakech.