ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue riceve il premio Nobel, Van Rompuy "usciremo da crisi più forti"

Lettura in corso:

Ue riceve il premio Nobel, Van Rompuy "usciremo da crisi più forti"

Dimensioni di testo Aa Aa

Da continente di guerra a continente di pace. Tra gaffe e divisioni, l’Unione europea si prepara a vivere a Oslo il grande giorno: la consegna del premio Nobel.

Presenti nella capitale norvegese, il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, il presidente della commissione europea, Jose Manuel Barroso e il presidente del parlamento europeo, Martin Schulz.

“L’Europa sta attraversando un periodo difficile. Stiamo lavorando duramente, sia come Unione, sia a livello dei singoli Stati, per superare questi problemi – ha detto Van Rompuy – E sono sicuro che ci riusciremo, vogliamo che l’Europa diventi di nuovo un simbolo di speranza”.

Il fallimento dell’intesa sul bilancio e la svista nei confronti dell’Italia, esclusa dalla prima edizione del video celebrativo stavano per rovinare la festa. Ma sono tanti i cittadini europei orgogliosi di questo riconoscimento.

“È un bene per tutti di stare insieme e penso che l’Europa unita sia più forte – dice un commerciante di Oslo – Merita questo premio”.

“Pensiamo che ci siano tante altre persone che lavorano per la pace, forse meglio dell’Unione – sostiene un’anziana coppia residente nella capitale norvegese – L’Unione europea è così impersonale”.

“Nel mezzo di una grave crisi economica e con la crescente inquietudine sociale che provoca l’aumento delle divisioni tra gli Stati membri, la scelta dell’Unione europea potrebbe sembrare fuori luogo – conclude l’inviata di euronews a Oslo, Isabelle Kumar – E dopo la controversa decisione di assegnare il Nobel per la pace al presidente Obama nel 2009, c‘è chi mette in guardia il comitato per il Nobel che sta pattinando su uno strato di ghiaccio molto sottile”.