ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mursi cancella il decreto controverso, resta il referendum

Lettura in corso:

Mursi cancella il decreto controverso, resta il referendum

Dimensioni di testo Aa Aa

Passo indietro a sorpresa di Mohamed Mursi: cancellato il decreto che rendeva inappellabili le sue decisioni.

Un annuncio arrivato al termine della riunione che, oltre alla coalizione islamica, ha visto la partecipazione del partito liberale. Il Fronte di salvezza nazionale ha invece, come annunciato, disertato l’appuntamento.

“Il presidente – ha detto Mohamed Selim al-Awa, consigliere di Mursi – invita le autorità politiche che non hanno partecipato oggi a dare la loro opinione sulle modifiche proposte alla Costituzione”.

Dopo una settimana di scontri che hanno causato sette morti e numerosi feriti, per le strade del Cairo è tornata la calma.

“Cancellare il decreto, per me, significa fermare il massacro del popolo egiziano” ha affermato un uomo intervistato in piazza Tahrir.

Il clima era cambiato già dal momento in cui i militari avevano rotto il silenzio, affermando in un comunicato che senza l’avvio di un dialogo si sarebbe aperto un baratro.

Confermata la data del 15 dicembre per il referendum, che stabilirà se avviare un processo di rinnovamento della Costituzione.