ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Salone Nautico di Parigi, il lusso non conosce crisi

Lettura in corso:

Salone Nautico di Parigi, il lusso non conosce crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Parigi è la prossima meta degli appossionati del mare. La capitale francese ospita per 9 giorni la 52esima edizione del suo Salone Nautico che si apre questo weekend.

800 le barche esposte, 1400 imprese le imprese presenti per proporre – a pochi fortunati – le ultime lussuose novità di un settore in crisi, ma che guarda con attenzione ai nuovi ricchi dell’est.

“La Francia è leader mondiale nella produzione di barche a vela, gommoni e windsurf. Ed è al terzo posto nel settore delle barche a motore – spiega
Louis-Noel Vivies, capo dell’ufficio stampa del Salone Nautico di Parigi – È un comparto che può rappresentare un modello perché produce occupazione, esporta e mantiene una forte aggressività commerciale e tecnologica”.

Nell’ultimo anno il mercato ha fatto registare un calo del 20% delle vendite. Il settore super lusso però non conosce crisi, questo catamarano permette di volare sulle onde con tutti i confort di un grand hotel.

Per coloro che possono solo ammirare non mancano le alternative. Sicuramente più piccole e meno lussuose, ma soprattutto più economiche.

E per i paperoni attenti all’ambiente, ecco yatch con motori ibridi o elettrici e pannelli solari sulle cabine.

“Questo salone, uno dei più importanti al mondo, celebra la nautica come uno dei settori trainanti dell’economia – conclude il corrispondente di euronews a Parigi, Giovanni Magi – Ed è un’occasione, per migliaia di visitatori, di sognare già le vacanze estive”.